Inter, è la Coppa Italia numero 8: aggiornato il palmares, sono 42 i trofei nerazzurri

INTER, È LA COPPA ITALIA NUMERO 8: AGGIORNATO IL PALMARES, SONO 42 I TROFEI NERAZZURRI

14esima finale e ottava vittoria nella coppa nazionale, l'ultima volta nel 2011

Battendo 4-2 la Juventus nella finale disputata allo Stadio Olimpico di Roma l'Inter ha sollevato l'ottava Coppa Italia della propria storia. I nerazzurri sono arrivati per la 14.a volta all'atto conclusivo della coppa nazionale e il successo porta a 42 il conteggio complessivo dei trofei conquistati dal Club dal 1908.

Solo Juventus (14) e Roma (9) contano più Coppe Italia dell'Inter, che ha staccato la Lazio (7).

Dopo aver perso per due volte in finale di Coppa Italia contro la Juventus (nel 1959 e nel 1965), l'Inter batte di nuovo i bianconeri come lo scorso gennaio, quando avevano conquistato la Supercoppa Italiana a San Siro, sempre ai supplementari.

L'ultimo trionfo in Coppa Italia risaliva al 2011: l'Inter, allenata da Leonardo, battè 3-1 il Palermo grazie ai gol di Eto'o (2) e Milito. Quel giorno, in campo in maglia nerazzurra, c'era Andrea Ranocchia che alza di nuovo il trofeo a 11 anni dall'ultima volta.

TUTTE LE FINALI DI COPPA ITALIA DELL'INTER

1939 | Ambrosiana Inter-Novara 2-1
1959 | Inter-Juventus 1-4
1965 | Juventus-Inter 1-0
1977 | Milan-Inter 2-0
1978 | Inter-Napoli 2-1
1982 | Inter-Torino 1-0, 1-1
2000 | Lazio-Inter 2-1, 0-0
2005 | Roma-Inter 0-2, 0-1
2006 | Roma-Inter 1-1, 1-3
2007 | Roma-Inter 6-2, 1-2
2008 | Roma-Inter 2-1
2010 | Inter-Roma 1-0
2011 | Inter-Palermo 3-1
2022 | Juventus-Inter 2-4

IL PALMARES DELL'INTER

  • 19 Scudetti
  • 8 Coppe Italia
  • 3 Coppa dei Campioni / Champions League
  • 2 Coppe Intercontinentali
  • 1 Mondiale per Club
  • 3 Coppe Uefa
  • 6 Supercoppe Italiane

LE STATISTICHE DELLA FINALE DI ROMA

L'Inter è la prima squadra ad aver realizzato due gol nei tempi supplementari di una Finale di Coppa Italia dal Vicenza nel 1997 contro il Napoli.

L'Inter è la prima squadra a segnare due calci di rigore in una Finale di Coppa Italia (escl. lotteria dei rigori) dalla Sampdoria nel 1994, contro l'Ancona.

L'Inter ha giocato i tempi supplementari di una Finale di Coppa Italia per la prima volta nella sua storia, mentre per la Juventus si è trattato della quarta volta nelle ultime sette Finali disputate nella Coppa Nazionale.

L'Inter è diventata la terza squadra a vincere tre partite in una singola stagione contro la Juventus, in tutte le competizioni, dopo la Fiorentina nel 1940/41 e la Lazio nel 1942/43.

Ivan Perisic è il quarto giocatore dell'Inter ad aver realizzato una doppietta in Finale di Coppa Italia, dopo Adriano (2005 v Roma), Crespo (2007 v Roma) e Eto'o (2011 v Palermo).

Il gol di Nicolò Barella, dopo 6 minuti di gioco, è il più rapido dall'inizio di una Finale di Coppa Italia da quello di Stefan Radu (4') sempre contro la Juventus il 20 maggio 2015.

Nicolò Barella è il primo giocatore italiano a segnare per l'Inter in una Finale di Coppa Italia da Alessandro Altobelli, in gol nella finale di ritorno del 1981/82 contro il Torino.

Nicolò Barella ha segnato il secondo gol dell'Inter nei primi sei minuti di gioco in una Finale di Coppa Italia, dopo quello di Esteban Cambiasso contro la Roma, esattamente 16 anni fa (11 maggio 2006).

Il gol di Barella è stato il primo realizzato da fuori area in una Finale di Coppa Italia da quello di Douglas Costa contro il Milan nel 2018.

Hakan Calhanoglu ha realizzato il primo gol su rigore in una Finale di Coppa Italia da quello di Edinson Cavani contro la Juventus nel 2012.

LE 8 FINALI DI COPPA ITALIA VINTE DALL'INTER


18-05-1939    Novara-Ambrosiana Inter    1-2    8' Ferraris II (I), 26' Frossi (I), 59' Romano (N)
La formazione: Sain; Buonocore, Setti, Locatelli, Olmi, Campatelli, Frossi, Demaria, Guarnieri, Meazza, Ferraris.
Allenatore: Tony Cargnelli.

La prima Coppa Italia della storia nerazzurra arriva a Roma, davanti a un pubblico che si schiera fin da subito per il Novara. Partita dura e tesa, aperta dal gol di Ferraris in avvio. Il raddoppio è un capolavoro di Annibale Frossi, lanciato da Demaria. Nella ripresa il Novara spinge, trova le parate di Sain e poi sfonda con Romano. Il portiere nerazzurro è il grande protagonista, la squadra piemontese chiude in 9. La Coppa Italia è nerazzurra.


08-06-1978    Inter-Napoli    2-1    6' Restelli, 18' Altobelli, 87' Bini
Formazione: Cipollini, Canuti, Fedele (Chierico), G. Baresi, Gasparini, bini, Scanziani, Oriali, Altobelli, Marini, Muraro (Anastasi).
Allenatore: Eugenio Bersellini.

Dopo 39 anni l'Inter torna a vincere la Coppa Italia, la seconda della propria storia. A Roma la squadra di Bersellini va in svantaggio dopo 5 minuti, ma trova presto il pareggio con un colpo di testa di Altobelli. Il gol vittoria arriva a 2' dal termine: corner di Baresi e incornata vincente di Bini.


05-05-1982    Inter-Torino    1-0    40' Serena
Formazione: Bordon, G. Baresi, Oriali, Marini, Bergomi, Bini, Bagni (Centi), Prohaska, Altobelli, Beccalossi, Serena.
20-05-1982    Torino-Inter    1-1    13' Cuttone, 23' Altobelli
Formazione: Bordon, Bergomi, G. Baresi, Marini, Canuti, Bini, Bagni, Prohaska, Altobelli, Beccalossi (Serena), Oriali.
Allenatore: Eugenio Bersellini.

Doppia finale per l'Inter, che vince 1-0 l'andata a San Siro grazie a Serena. La coppa arriva a Torino, dopo che i granata passano in vantaggio nei minuti iniziali. È di nuovo un colpo di testa di Altobelli, come nel 1978, a garantire il successo alla squadra di Bersellini.
 

12-06-2005    Roma-Inter    0-2    30' Adriano, 36' Adriano
Formazione: Toldo, Zanetti, Materazzi, Mihajlovic, Favalli, Zé Maria, Stankovic, Cambasso, Kily Gonzalez (van der Meyde), Adriano, Martins (Cruz).
15-06-2005    Inter-Roma    1-0    53' Mihajlovic
Formazione: Toldo, Cordoba, Materazzi, Mihajlovic, Favalli (Gamarra), Zé Maria (Veron), C. Zanetti, Stankovic (Biava), Kily Gonzalez, Martins, Cruz.
Allenatore: Roberto Mancini.

Doppia finale con la Roma, con la gara d'andata letteralmente dominata dall'Imperatore Adriano. Un gol di testa, uno con un violentissimo sinistro. L'Inter a San Siro bissa la vittoria dell'andata con una punizione show di Mihajlovic. La squadra di Mancini solleva il primo trofeo della gestione dell'allenatore di Jesi. A sollevare il trofeo è Ivan Cordoba.

03-05-2006    Roma-Inter    1-1    8' Cruz, 59' Mancini
Formazione: Julio Cesar, J. Zanetti, Cordoba, Samuel, Favalli (Burdisso), Figo, Pizarro, Cambiasso, Stankovic (Cesar), Cruz, Adriano (Martins).
11-05-2006    Inter-Roma    3-1    6' Cambiasso, 47' Cruz, 79' Martins, 82' Nonda
Julio Cesar, J. Zanetti, Materazzi, Samuel, Favalli, Figo (Kily Gonzalez), Pizarro, Cambiasso, Stankovic (Solari), Cruz, Adriano (Martins).
Allenatore: Roberto Mancini.

Quella con la Roma è una finale abituale: ce ne saranno quattro di fila, ben cinque in sei anni tra il 2005 e il 2010. Nel 2006 dopo il pari dell'andata con il sigillo di Cruz, l'Inter si scatena a San Siro. Solo gol bellissimi, con Cambiasso-Cruz-Martins a regalare la quinta Coppa Italia della storia nerazzurra.


05-05-2010    Inter-Roma    1-0    40' Milito
La formazione: Julio Cesar, Maicon, Cordoba (Samuel), Materazzi, Chivu, Cambiasso, J. Zanetti, Motta, Sneijder (Balotelli; Muntari), Eto'o, Milito.
Allenatore: José Mourinho.

Nel 2010 Inter-Roma è una sfida totale: in campionato e in Coppa Italia. Si gioca all'Olimpico in un clima incandescente, con Sneijder che lascia il campo dopo pochi minuti. Mario Balotelli disputa una partita fantastica, l'Inter passa grazie a un meraviglioso gol di Milito, nel primo dei suoi 4 gol leggendari. Il finale è rovente, con l'espulsione di Francesco Totti prima della festa per l'Inter di Mourinho.

29-05-2011    Inter-Palermo    3-1    26' Eto'o , 81' Eto'o , 93' Munoz, 97' Milito
La formazione: Julio Cesar; Nagatomo, Lucio, Ranocchia, Chivu, Zanetti, Stankovic, Motta (Mariga), Sneijder (Milito), Pazzini (Pandev), Eto'o.
Allenatore: Leonardo.

Nel 2011 con Leonardo in panchina l'Inter solleva la Coppa Italia battendo all'Olimpico il Palermo. È Samuel Eto'o l'uomo del match, prima del sigillo finale di Diego Milito. Quel giorno, in campo da titolare, un giovane Andrea Ranocchia, unico nerazzurro ancora nella rosa attuale. Nelle file del Palermo, in panchina - senza entrare in campo - Matteo Darmian.

11-05-2022    Juventus-Inter    2-4    6' Barella, 51' Alex Sandro, 53' Vlahovic, 80' Calhanoglu(Rig), 101' Perisic(Rig), 105' Perisic,

La formazione: 1 Handanovic; 33 D'Ambrosio (32 Dimarco 63'; 95 Bastoni 116'), 6 De Vrij, 37 Skriniar; 36 Darmian (2 Dumfries 63'), 23 Barella, 77 Brozovic, 20 Calhanoglu (22 Vidal 91'), 14 Perisic; 9 Dzeko (19 Correa 63'), 10 Lautaro (7 Sanchez 91').

L'Inter conquista la sua ottava Coppa Italia batendo 4-2 la Juventus allo Stadio Olimpico. Partita che si decide ai tempi supplementari dopo il 2-2 maturato nei 90 minuti.

Inter in vantaggio al 7' col destro a giro di Barella. Nella ripresa la Juve prima pareggia poi passa in vantaggio, tutto nel giro di due minuti. Al 50' Alex Sandro trova il sinistro vincente, aiutato dalla deviazione di Morata. Al 52' è Vlahovic, in ripartenza e dopo la parata di Handanovic, a siglare il 2-1. 

All'80' l'Inter trova il pari: segna Calhanoglu su rigore, assegnato per fallo su Lautaro. Ai supplementari si scatena Perisic: prima segna il 3-2 dal dischetto (fallo di De Ligt su De Vrij), poi chiude il match con un sinistro fulminante, per il 4-2 finale. Coppa Italia all'Inter!

Il racconto del match


English Version  Versi Bahasa Indonesia  中文版 

JUVENTUS 2-4 INTER | HIGHLIGHTS | COPPA ITALIA FINAL ⚫🔵

Tags: coppa italia
Load More