Juventus-Inter: tutte le statistiche e le curiosità

JUVENTUS-INTER: TUTTE LE STATISTICHE E LE CURIOSITÀ

Domenica 3 aprile alle 20:45 il fischio d’inizio: tutte le curiosità sul match dei nerazzurri

Prima sfida stagionale allo Juventus Stadium per l’Inter, che domenica alle 20:45 scenderà in campo per la terza volta contro i bianconeri dopo il pareggio nella gara di andata (gol nerazzurro di Dzeko) e il successo in Supercoppa deciso dalle reti di Lautaro Martinez e Sanchez.

La 31esima giornata metterà di fronte l’Inter, miglior attacco della Serie A (62 gol segnati) e seconda miglior difesa (24 reti subite) e la Juventus che sin qui è la formazione che ha subito meno gol in casa e collezionato più clean sheet.

STATO DI FORMA

Sono passati quasi sei mesi dall’ultima sconfitta della squadra di Inzaghi in trasferta che risale al 16 ottobre 2021, il 3-1 all’Olimpico contro la Lazio. I nerazzurri però hanno pareggiato in tutte le ultime quattro trasferte di Serie A (due volte 0-0 e due volte 1-1): non arrivano a cinque pareggi di fila fuori casa in campionato dalla striscia di sei registrata nel dicembre 2004, con Roberto Mancini in panchina.

La Juventus è la squadra con la striscia aperta più lunga d’imbattibilità in questa Serie A: 16 gare (11V, 5N) e ha vinto gli ultimi quattro match di campionato.

STATISTICHE GENERALI

L’Inter si conferma la squadra che ha segnato più reti di testa nella Serie A in corso (15), dopo i nerazzurri ci sono Lazio (11) e Juventus (10). Sfida accesa anche per i reparti arretrati: se da una parte la Juventus è la squadra che ha subito meno gol in gare casalinghe di questo campionato (9 in 15 match all’Allianz Stadium), dall’altra nessuna formazione ha incassato meno reti dell’Inter in trasferta (11 alla pari del Napoli).

Per quanto riguarda le reti segnate, l’Inter si conferma una delle quattro formazioni che vanta il maggior numero di gol nell’ultima mezz’ora di gioco (22 reti, come Atalanta, Lazio e Verona) e anche la squadra che ha recuperato più punti da situazione di svantaggio.

Pochi marcatori di riferimento nelle ultime sfide tra le squadre: gli ultimi 10 gol dell’Inter contro la Juventus in Serie A sono stati realizzati da 10 calciatori diversi (inclusi autogol).

I PRECEDENTI

Quella di domenica sarà la sfida numero 178 tra le due formazioni in Serie A: 47 i successi nerazzurri (45N, 85P): dopo l’1-1 nella gara di andata, Juventus e Inter potrebbero pareggiare entrambe le sfide in una singola stagione di Serie A per la quarta volta nella storia, dopo il 2001/02, il 1994/95 e il 1988/89. Considerando però tutte le competizioni, l’Inter ha vinto il match più recente contro la Juventus in Supercoppa Italiana (2-1 con gol di Alexis Sánchez al 121° minuto), è dal settembre 2016 che non infila due successi di fila contro i bianconeri.

LE SFIDE IN CASA DELLA JUVENTUS

L’Inter ha vinto 15 volte nella sua storia in casa della Juventus. Scorrendo i tabellini della passate sfide si leggono nomi pesanti: Ermanno Aebi, Giuseppe Meazza, Amedeo Amadei, Istvan Nyers, Luis Suarez, Sandro Mazzola, Ruben Sosa, Julio Cruz, Diego Milito: qui la storia dei successi nerazzurri.

FOCUS GIOCATORI

Dalla sua prima stagione in Serie A (2014/15), Marcelo Brozovic tra i centrocampisti è 1° per palloni giocati (17902), 1° per passaggi riusciti (12685), 1° per passaggi riusciti metà campo avversaria (7377), 3° per contrasti (489).

Nicolò Barella ha fornito nove assist in questo campionato, meno soltanto di Domenico Berardi (11). Da quando la Serie A è tornata a 20 squadre (dal 2004/05), solo due centrocampisti dell’Inter sono andati in doppia cifra di assist in una singolo campionato: Dejan Stankovic (10 nel 2006/07) e Antonio Candreva (10 nel 2016/17).

Denzel Dumfries è uno dei soli quattro difensori con almeno quattro gol e quattro assist in questa stagione nei maggiori cinque campionati europei, insieme a Theo Hernández, Reece James e Jonathan Clauss.

Il 1° dei 97 gol di Edin Dzeko in Serie A è arrivato contro la Juventus (30/08/2015 con la Roma) – tre le sue reti in totale contro i bianconeri in campionato, inclusa quella del match d’andata. Il bosniaco ha però perso sei sfide contro i bianconeri in Serie A, contro nessuna squadra ne conta di più.

Alexis Sánchez ha segnato il gol decisivo per la vittoria dell’Inter della Supercoppa Italia al 121° minuto lo scorso 12 gennaio contro la Juventus. In Serie A il cileno ha realizzato due reti contro i bianconeri, entrambe con l’Udinese tra il 2010 e il 2011.

Lautaro Martínez ha segnato tre gol contro la Juventus in tre competizioni diverse: Serie A, Coppa Italia e Supercoppa Italiana (tutti però al Meazza). L’argentino è l’attaccante che è stato sostituito più volte in questo campionato (in ben 19 match su 21 gare da titolare).

Felipe Caicedo ha segnato due gol contro la Juventus in campionato, entrambi al 95° minuto (sempre sotto la guida di Simone Inzaghi: il 7/12/2019 e l’8/11/2020 con la Lazio). Dal 2004/05 (da quando Opta raccoglie il dato), nessun giocatore ha segnato più reti contro la Juventus nei minuti di recupero finali, al pari di Sergio Pellissier e Juanito Gómez.

Ivan Perisic (199 presenze) potrebbe diventare il 3° croato nell’era dei tre punti a vittoria a raggiungere quota 200 partite in Serie A, dopo Marcelo Brozovic (224 presenze) e Milan Badelj (210) – l’esterno nerazzurro ha affrontato 10 volte i bianconeri in campionato, vincendo solo una sfida (4N, 5P).

Con la prossima gara, Samir Handanovic salirà a quota 359 match, diventando il settimo giocatore in solitaria con più presenze nella storia dell’Inter in Serie A, superando Tarcisio Burgnich (358).

SQUALIFICATI E DIFFIDATI

SQUALIFICATI

Juventus: Pellegrini (1)

Inter: -

DIFFIDATI

Juventus: Morata, Vlahovic

Inter: Bastoni, Lautaro Martínez, Vidal


Versi Bahasa Indonesia  中文版  English Version  Versión Española 

Tags: serie-a
Load More