INTER-GENOA 3-0, MATCH REVIEW

Highlights e analisi della vittoria nerazzurra a San Siro

1/130
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review
Inter-Genoa 3-0, match review

MILANO - Un gol subito nelle ultime sette partite, quinta vittoria di fila, il dato sul miglior attacco che viene confermato dalle tre reti segnate al Genoa. Non ci sono solo le statistiche, certo, a raccontare il momento dell'Inter. Ma i numeri ci aiutano a fotografare il match vinto a San Siro. Indirizzato dopo soli 32 secondi e blindato nella ripresa.

Iniziare a tutta una partita così ricca di insidie e dal peso specifico così elevato: l'approccio giusto, la cattiveria adeguata. Così l'Inter ha azzannato il match, trovando il gol dopo 32 secondi con Lukaku (contro il Benevento ne aveva impiegati 28). Il 3-5-2 di Ballardini presentava tante novità ma il solito spirito: ordine, costruzione di gioco che passa per i piedi del regista Rovella, una pressione e aggressione piuttosto alte. L'Inter ha trovato il varco al primo affondo, con la galoppata di Lukaku: in campo aperto ancora una volta il belga ha dato il meglio di sé.

L'Inter ha giocato un primo tempo a ritmi molto alti. O meglio: ha sfruttato alla grande tutte le proprie doti e i propri singoli per mettere in mostra 45 minuti di calcio mandato a memoria, produttivo, vivace, bello. 12 conclusioni verso Perin nei primi 45 minuti, 12 anche nella ripresa ma molte delle quali sfociate a risultato acquisito.

Il primo tempo nerazzurro ha visto Darmian sempre coinvolto nella manovra - e il gol arrivato al 69' ne è stato il giusto premio -, Lautaro come sempre bravo a cucire il gioco e rifinire, Lukaku solito totem. Barella - traversa di sinistro - e Eriksen hanno appoggiato il gioco in avanti: insomma, la partecipazione è stata corale e funzionale.

Con Brozovic pressato quasi a tutto campo, l'Inter ha costruito molto dal basso, con de Vrij che ha chiuso il match con 71 passaggi riusciti su 76. Ha impostato da vero professore: sorgente di gioco, coadiuvato da Skriniar e Bastoni, anch'essi molto coinvolti. E poi Eriksen: il danese ha disputato un match davvero completo, sia in impostazione che in fase di copertura. Ben 13 i possessi guadagnati, distribuiti in una partita nella quale ha percorso più chilometri di tutti in casa nerazzurra, 12,5. Il tutto a una velocità elevata: gambe rapide, piede veloce e intuizioni (92% passaggi riusciti).

La prova di Darmian è assolutamente da sottolineare: 27 passaggi completati su 29, 4 contrasti e 3 respinte, 3 conclusioni e un gol. La fascia destra terreno di caccia dell'esterno, alla sua seconda rete stagionale, la prima in campionato con la maglia dell'Inter.

E poi l'affiatamento della coppia gol Lautaro-Lukaku. Per l'argentino assist in avvio di match: favore ricambiato a Lukaku dopo il derby. Lukaku (10, al pari di Muriel) e Lautaro Martinez (9, al pari di Cristiano Ronaldo) sono due dei quattro giocatori ad aver preso parte attiva a più gol in Serie A nel 2021. Il belga ha letteralmente devastato la difesa del Genoa: non solo il gol, ma anche l'assist per Darmian e l'occasione da cui è scaturita la rete di Sanchez. 7 tiri, 5 nello specchio, 9 duelli (Lautaro 11, a dimostrazione della grande generosità).

Qualità e quantità: l'Inter ha messo tutti gli ingredienti per consolidare il primato in classifica. 24 conclusioni verso la porta di Perin - il migliore del Genoa -, la capacità di chiudere il match nel momento meno brillante per quanto riguarda la produzione offensiva. Insomma, una bella domenica nerazzurra.

LA CLASSIFICA

IL TABELLINO

INTER (3-5-2): 1 Handanovic; 37 Skriniar, 6 de Vrij, 95 Bastoni; 36 Darmian (33 D'Ambrosio 85'), 23 Barella (22 Vidal 85'), 77 Brozovic (5 Gagliardini 76'), 24 Eriksen, 14 Perisic (15 Young 85'); 9 Lukaku, 10 Lautaro (7 Sanchez 76').
A disposizione: 27 Padelli, 97 Radu, 8 Vecino, 11 Kolarov, 13 Ranocchia, 99 Pinamonti.
Allenatore: Antonio Conte.

GENOA (3-5-2): 1 Perin; 5 Goldaniga, 21 Radovanovic (25 Onguene 46'), 2 Zapata; 18 Ghiglione (61 Shomurodov 62'), 24 Melegoni (17 Portanova 71'), 65 Rovella, 20 Strootman (21 Behrami 46'), 99 Czyborra; 9 Scamacca (19 Pandev 62'), 37 Pjaca.
A disposizione: 22 Marchetti, 4 Criscito, 16 Zajc, 23 Destro, 47 Badelj, 55 Masiello, 77 Zappacosta.
Allenatore: Davide Ballardini.

Marcatori: 1' Lukaku (I), 69' Darmian (I), 77' Sanchez (I)
Ammoniti: Zapata (G), Strootman (G)
Recupero: 1' - 3'.

Arbitro: Chiffi.
Assistenti: Del Giovane, Rossi.
Quarto Uomo: Abbattista.
VAR: Mazzoleni.
Assistente VAR: Vivenzi.


Tags: serie-a
Load More