GLI 80 ANNI DI JAIR DA COSTA, LA FRECCIA NERAZZURRA

Gli auguri degli interisti al fortissimo brasiliano, protagonista con la Grande Inter

1/7
Gli 80 anni di Jair da Costa, la freccia nerazzurra
Gli 80 anni di Jair da Costa, la freccia nerazzurra
Gli 80 anni di Jair da Costa, la freccia nerazzurra
Gli 80 anni di Jair da Costa, la freccia nerazzurra
Gli 80 anni di Jair da Costa, la freccia nerazzurra
Gli 80 anni di Jair da Costa, la freccia nerazzurra
Gli 80 anni di Jair da Costa, la freccia nerazzurra

Guardatela, questa foto. Non c'è momento più crudele e dolce allo stesso momento, per chi vive il calcio. Un prato zuppo di acqua e fango, uno stadio pieno di gente, una notte di stelle sul campo e di nuvole in cielo a rovesciare sopra Milano una pioggia cattiva: benaugurante? A giudicare dall'esito, sì.

Questa foto è stata scattata il 27 maggio 1965. Jair da Costa doveva ancora compiere 25 anni. È quel ragazzone sdraiato sul prato bagnato di San Siro: ha appena calciato con il destro, finendo per terra. La testa sollevata a seguire la traiettoria di un pallone che Costa Pereira, portiere del Benfica, si appresta a parare comodamente. Si accovaccia, Costa, ma il pallone gli scivola dalle mani, prosegue in mezzo alle gambe, finisce in porta. GOL!

CLICCA QUI PER ACCEDERE A BORN INTER E VIVERE LA TUA STORIA NERAZZURRA

Jair da Costa, il 27 maggio 1965, ha regalato così la seconda Coppa dei Campioni consecutiva all'Inter. La prima era arrivata esattamente un anno prima, a Vienna, contro il Real Madrid. Ora Milano, San Siro, davanti al Benfica di Eusebio. Era la Grande Inter del 'Mago' Herrera. Era la Grande Inter: Sarti, Burgnich, Facchetti, Bedin, Guarneri, Picchi, Jair, Peirò, Mazzola, Suarez, Corso.

Quel ragazzone era una autentica freccia. Volava, sulla fascia, con le sue ampie falcate. Era arrivato in Italia nel 1962 da San Paolo: non conosceva nulla di Milano, si stupì quando vide la neve. Avrebbe lasciato l'Inter dieci anni più tardi: 260 partite, 69 gol, compreso quello leggendario con il Benfica. Un palmares infinito: 4 Scudetti, 2 Coppe dei Campioni, 2 Coppe Intercontinentali; alle quali si aggiungono il Mondiale 1962 (era nella rosa del Brasile, ma non scese mai in campo, avendo davanti a lui, nel suo ruolo, un certo Garrincha).

Oggi, 9 luglio, Jair da Costa compie 80 anni. A lui va il più affettuoso augurio di Buon Compleanno da parte di tutto il popolo nerazzurro. E anche un grazie, senza tempo, per le sue gesta, per le sue corse, per quel gol sotto la pioggia a San Siro!


日本語版  Versi Bahasa Indonesia  English Version  Versión Española 

Load More