Borja Valero: “Stare a casa fa la differenza, stiamo uniti e diamoci forza”

BORJA VALERO: “STARE A CASA FA LA DIFFERENZA, STIAMO UNITI E DIAMOCI FORZA”

Il centrocampista spagnolo ha risposto alle domande dei tifosi nerazzurri: “Lavoro sempre al 100%, i tifosi interisti sono unici”

MILANO – È Borja Valero il quarto giocatore nerazzurro che dal suo appartamento ha risposto alle tante curiosità che i tifosi interisti hanno mandato ai profili social Inter. Il centrocampista spagnolo prima di raccontare la sua vita in nerazzurro ha parlato della situazione difficile che l’Italia e il mondo sta vivendo:

CLICCA QUI PER PARTECIPARE ALLA RACCOLTA FONDI SU FACEBOOK 

Sto bene, sto provando a passare del tempo nel migliore dei modi in queste giornate difficili che stiamo vivendo. Per fortuna in casa ho mia moglie e i miei due bambini che aiuto nei compiti in settimana, poi mi alleno, ci inventiamo dei giochi e delle cose da fare ogni giorno, ho inventato anche una sorta di calcio-tennis nel mio letto. La cosa più importante in questo momento è avere forza e coraggio e soprattutto fare capire alle persone che è davvero importante stare a casa, perché fa la differenza, solo così potremmo tornare il prima possibile alla nostra vita di prima”.

In casa Borja Valero si divide tra la famiglia e le sue passioni, come la lettura: “Mi piace tantissimo leggere, ora sto leggendo una serie di libri di Jo Nesbo, “Il pettirosso””.

Tante le curiosità dei tifosi, dall’Inter di oggi, alla scelta del numero 20 e Antonio Conte: “Conte lo potrei definire con una parola: intensità. Lui vive al 100% tutto, anche le cose più quotidiane. Ha una grande passione e forza e un carattere vincente, vuole vincere a tutti i costi e lavora per quello. Io sono testardo e anche quando giocavo meno ho sempre pensato di poter ancora dare delle cose a questa squadra e mi sono allenato al 100% tutti i giorni per farmi trovare pronto al momento del bisogno e quando è arrivato quel momento ho dimostrato di poter dare il mio contributo e per questo sono contento. Ho scelto il numero 20 perché quando sono arrivato al Villareal il primo anno era uno dei pochi numeri che rimanevano, mi è piaciuto e da lì l’ho sempre scelto”.

Nella vita di Borja Valero lo sport ha un ruolo fondamentale: “È importante capire cosa ci può dare di buono lo sport, avere una mentalità sportiva e applicarla in tutti i contesti della vita può aiutare. Mi piace giocare a tennis quando posso, per noi spagnoli Rafa Nadal è un esempio come giocatore e come persona, è incredibile. Seguo l’NBA e l’NFL e da qualche anno anche camminare in montagna con la famiglia e il cane è diventata una delle mie passioni, è un buon modo per allontanarsi dalla routine della città e vivere momenti unici”.

I momenti importanti della vita calcistica di Borja Valero si dividono tra ricordi d’infanzia, giocatori di riferimento e partite indimenticabili, come il primo #DerbyMilano: “Sono innamorato fin da bambino del calcio, da piccolo mi vedevo riflesso in Guti (José Maria Gutiérrez) che come me ha fatto tutto il settore giovanile nel Real Madrid, per me era di una qualità impressionante. La partita che ricordo con più emozione è il mio primo #DerbyMilano, prima lo seguivo in TV ma fin quando non lo provi con la maglia nerazzurra non te ne rendi conto. Abbiamo vinto 3-2 ed è stata una grandissima emozione poter contribuire a quella vittoria, un momento magico”.

Per il numero 20 essere uniti, in campo, con i tifosi e nei momenti difficili è determinante: “I tifosi dell’Inter ci seguono sempre numerosi, dimostrano sempre il loro affetto e non possiamo che ringraziarli perché questo a fine stagione vuole dire avere punti in più in classifica, proprio grazie al loro supporto. Ho sempre detto che le persone si vedono nei momenti di difficoltà, lì le scopri veramente. Qui la gente si sta unendo e dando supporto, lo sto vedendo anche io da casa mia, alle nove la gente esce sui balconi e ognuno prova a rassicurare l’altro, ad aiutarlo a passare le giornate nel miglior modo e a infondere un po’ di speranza nell’aspettare quel momento che tutti speriamo arrivi il prima possibile”.

Infine qualche curiosità sui compagni di squadra, da Esposito a Brozovic: “Esposito è un grande giocatore che sta crescendo molto e può farlo anche grazie all’esperienza dei calciatori che abbiamo in squadra. Brozovic credo sia un giocatore incredibile e sta raggiungendo livelli importanti”.


日本語版  中文版  Versi Bahasa Indonesia  English Version  Versión Española 

Load More