JUVENTUS-INTER STORY: 5 COSE DA SAPERE

I nerazzurri sfideranno i bianconeri domenica alle 20.45 all'Allianz Stadium di Torino

1/14
Juventus-Inter story: 5 cose da sapere
Juventus-Inter story: 5 cose da sapere
Juventus-Inter story: 5 cose da sapere
Juventus-Inter story: 5 cose da sapere
Juventus-Inter story: 5 cose da sapere
Juventus-Inter story: 5 cose da sapere
Juventus-Inter story: 5 cose da sapere
Juventus-Inter story: 5 cose da sapere
Juventus-Inter story: 5 cose da sapere
Juventus-Inter story: 5 cose da sapere
Juventus-Inter story: 5 cose da sapere
Juventus-Inter story: 5 cose da sapere
Juventus-Inter story: 5 cose da sapere
Juventus-Inter story: 5 cose da sapere

MILANO - Non ha bisogno di tante presentazioni. Juventus-Inter è, semplicemente, la sfida più giocata nella storia del campionato italiano (al pari di Inter-Roma). Nel 1967 Gianni Brera coniò il termine "Derby d'Italia" per raccontare una sfida che metteva di fronte le squadre di due città e regioni differenti, due club tra i quali è sempre corsa una rivalità sportiva degna di una stracittadina. 

LE PRIME VOLTE NERAZZURRE
Il primo confronto tra Juventus e Inter risale al 1909, al campionato di Prima Categoria. Era il 14 novembre e a Torino la Juventus si impose per 2-0 grazie ad una doppietta di Borel. Un risultato vendicato 14 giorni più tardi, il 28 novembre 1909. All'Arena Civica di Milano un gol di Oscar Engler regalò all'Inter il primo successo della storia contro la Juventus. Una vittoria che lanciò la corsa dell'Inter verso il primo scudetto.

La sfida di domenica all'Allianz Stadium tra la formazione di Conte e quella di Sarri verrà giocata a soli 11 giorni dal 90° anniversario del primo confronto nella Serie A a girone unico tra Juventus e Inter del 19 marzo 1930: quella prima storia sfida venne vinta dai nerazzurri per 2-1, grazie alle reti di Giuseppe Meazza e Umberto Visentin.

I MIGLIORI MARCATORI
Sono tre i migliori marcatori della storia delle sfide tra Inter e Juventus. Si tratta di Giuseppe Meazza, Omar Sivori e Roberto Boninsegna. Dei dodici gol segnati da "Peppin", 10 con quella nerazzurra (compresa una meravigliosa tripletta in Ambrosiana Inter-Juventus 4-0 del 1935) e due con quella della Juventus Cisitalia. Nel conto dei gol di Omar Sivori, invece, pesano le sei reti realizzate nel 9-1 di quel famigerato 10 giugno 1961, quando Angelo Moratti e Helenio Herrera schierarono la Primavera nerazzurra per protesta contro la decisione della Federcalcio di far rigiocare il match sospeso per invasione di campo e inizialmente assegnato a tavolino all'Inter. Infine Roberto Boninsegna: 9 reti segnate con l'Inter, 3 con la Juventus.

LA VITTORIA PIÙ LARGA
Se per i bianconeri la vittoria per 9-1 contro i giovani nerazzurri resta la più larga (in quel match segnò la sua prima rete con l'Inter il giovanissimo Sandro Mazzola), per l'Inter il successo più ampio è il 6-0 di Milano, il 4 aprile 1954. Un match dominato, con le doppiette di Skoglund e Brighenti e i gol di Armano e Nesti. Una vittoria storica e pesante: l'Inter vinse poi quello Scudetto con un punto di vantaggio sulla Juventus.

LA SUPERCOPPA VINTA A TORINO
Inter e Juventus si sono sfidate tre volte in partite che regalavano un trofeo. Nel 1959 e nel 1965 la Juventus ha conquistato la Coppa Italia, vincendo la finale in gara unica. Nel 2005, invece, l'Inter di Roberto Mancini ha conquistato a Torino la Supercoppa Italiana, battendo la Juventus 1-0 ai tempi supplementari grazie ad una rete di Juan Sebastian Veron.

LA PRIMA SCONFITTA DELLA JUVENTUS ALLO STADIUM
Inaugurato l'8 settembre 2011, lo Juventus Stadium (ora Allianz) è rimasto inviolato per più di un anno. Il 3 novembre 2012 l'Inter allenata da Andrea Stramaccioni fu la prima squadra a vincere nel nuovo impianto bianconero. 1-3 il risultato finale, con la rete iniziale di Vidal, la doppietta di Milito e il sigillo finale di Palacio.


Versi Bahasa Indonesia  日本語版  English Version  Versión Española  中文版 

Tags: serie-a
Load More