Conte: "Niente calcoli, serve il massimo da parte di tutti"

CONTE: "NIENTE CALCOLI, SERVE IL MASSIMO DA PARTE DI TUTTI"

Il tecnico nerazzurro in conferenza stampa alla vigilia della sfida di campionato contro il Torino

APPIANO GENTILE - Conferenza stampa di viglia per Antonio Conte, che al Centro Sportivo Suning ha incontrato i giornalisti alla viglia di Torino-Inter, gara in programma sabato 23 novembre alle 20.45 e valida per la 13^ giornata di Campionato: "Dopo la sosta per le nazionali abbiamo finalmente riabbracciato tutti i giocatori che hanno giocato in giro per il mondo. È sempre difficile preparare la partita dopo la sosta, ma c'è un match importante alle porte e dobbiamo farci trovare pronti".

"Siamo in una situazione di emergenza: oltre a Sanchez e Politano, non ci saranno nemmeno Sensi, Asamoah e Gagliardini. Tutto ciò ci deve servire come stimolo ulteriore, sappiamo di dover tirare fuori dai calciatori il massimo, per sopperire a questa situazione che speriamo migliori. Abbiamo sette partite prima di Natale, dobbiamo fare bene sotto tutti i punti di vista, in campionato e in Champions League. Per gli infortuni traumatici c'è poco da fare. Su quelli muscolari ne abbiamo avuti solo due con Gagliardini e Sensi. Non stiamo parlando di numerosi infortuni, ma sono capitati in un determinato reparto e così siamo un po' in difficoltà. Per quanto riguarda Sensi, ha saltato praticamente tutto lo scorso mini-ciclo di partite. Ora stiamo cercando di riportarlo in una condizione ottimale che gli consenta, una volta rientrato in prima squadra, di restarci in pianta stabile".

Sulle vicende di cronaca di questi giorni, Conte ha spiegato: "Dobbiamo cercare di trasmettere valori positivi, soprattutto per le giovani generazioni. Mi sono già espresso in merito. Non diamo spazi a questi episodi, che sono negativi, diseducativi: più spazio si dà, più messaggi negativi mandiamo. Meno ne parliamo, meglio è. C'è chi sta facendo il suo lavoro, mi daranno notizie".

Di fronte ci sarà il Torino di Mazzarri: "Con Walter i rapporti sono ottimi, ci siamo confrontati anche in Inghilterra. Abbiamo parlato a lungo della nostra esperienza. È inevitabile che in campo saremo avversari, il rapporto rimane di grande rispetto, ho stima nei suoi confronti, sta facendo molto bene al Torino".

"Noi non possiamo fare calcoli sull'utilizzo o meno dei giocatori in vista della Champions League: l'ho detto, siamo in una situazione di emergenza. Per le tempistiche di recupero bisogna parlare con il medico, è ovvio che io mi auguro di avere tutti al più presto. Abbiamo recuperato D'Ambrosio, che comunque deve trovare la migliore condizione, allenandosi. Lui è duttile, un jolly, può fare sia l'esterno che il difensore centrale: è importante avere un tipo di giocatore con le sue caratteristiche in rosa, si può intervenire sulla squadra anche a partita in corso"

"Lukaku è un giocatore per noi molto importante, come lo è Lautaro. Stanno facendo entrambi molto bene: va sottolineato il lavoro che stanno facendo per la squadra".


English Version  Versi Bahasa Indonesia  日本語版  中文版  Versión Española 

Load More